Archive for the ‘RSS’ Category

Buon Natale a tutti voi!

24 dicembre 2007

Alex e PB mi hanno anticipato e quindi per loro doppi auguri 😛

Avrei voluto scrivere un post migliore per Natale che non fosse il solito “Tanti auguri”, ma non ho molta ispirazione né molto tempo per pensare a qualcosa di meglio e quindi andrei con un tradizionale

Tanti auguri di buon

Natale a tutti voi 😉 !!

Per gli auguri di un buon anno, invece, ci sarà tempo 🙂

Durante le vacanze vorrei pubblicare qualcosa riguardo ad Emule che da tempo è diventato il programma di condivisione file P2P che utilizzo decisamente di più ed in particolare su come renderlo più veloce e sicuro (nei limiti del fattibile, chiaramente 🙂 ) e spero molto in una vostra collaborazione nel dare consigli o nel segnalare altri articoli che ne parlano così da rendere la cosa il più completa ed utile possibile.

Ho in cantiere anche una mia riflessione su Internet e su come si sta evolvendo, dove sto cercando di mostrare le mie perplessità verso l’evoluzione di Internet e del cosiddetto web 2.0. Ne avevo discusso in privato anche con Alex e mi sembra che il discorso sia interessante e mi piacerebbe coinvolgere quanta più gente possibile. Penso che ne possa risultare una bella discussione 🙂

Mi piacerebbe anche conoscere la vostra opinione su Windows Vista dal momento che più il tempo passa e più la mia opinione su questo sistema poco operativo peggiora, ma forse questo è un argomento che è stato stra-trattato in tutti i forum e forse la discussione potrebbe essere meno interessante. Cosa ne pensate? Può essere interessante? [NB: io sono il primo a dire che XP sia un ottimo sistema operativo e che ci sia un abisso tra Win9x che ancora uso e WinXP e quindi non sono di quelli che danno contro Micro$oft a prescindere]

PS: visto che ci sono vorrei anche sfruttare questo post per fare una specie di censimento del blog, per vedere quanti lettori sono rimasti dopo questo tempo di apparente inattività (apparente nel senso che visitavo sempre il blog per rispondere ai vari commenti o alle mail, ma in cui non ho scritto nessun nuovo post)… Se passate di qua e volete lasciare un commento, ne sarei felice 🙂

Un saluto e a presto!

🙂

Annunci

Podcast Day 2007 (stavolta definitivo :-D )

28 ottobre 2007

Alla fine sono riuscito anch’io a decidermi di presentare i miei tre podcast a scelta. La scelta è stata abbastanza difficile perché avrei voluto inserirne più di tre, ma le regole sono regole 😀 … Ci tengo a precisare ai podcaster che non saranno nella lista che il motivo non è perché non vi ascolto o il vostro podcast non mi interessa, ma semplicemente perché ho dovuto per forza fare una scelta. Iniziamo, in ordine sparso, per non fare torto a nessuno 😉 …

Il Nissardo: in questo podcast si alternano argomenti tecnologici ad argomenti più vari. Come dice anche Andrea ci sono puntate più tecniche ed altre meno, ma vi assicuro che, anche se le puntate durano mediamente un’oretta (Andrea prova sempre a farle più brevi, ma è riuscito solo poche volte a fare una puntata più breve 😀 ), non c’è spazio per la noia. Il Nissardo infatti è uno dei podcast in cui secondo me si ascolta la migliore musica CC e Andrea sa sapientemente alternare la parte parlata alle sequenze musicali. Nelle ultime puntate, inoltre, si è aggiunta anche Francesca che (secondo me) ha un forte accento toscano e questo rende il podcast anche linguisticamente interessante per me che non conosco nessuno in Toscana. Vi ricordo che Andrea tiene anche un blog aggiornato quasi quotidianamente con le principali notizie tecnologiche e non del momento (un motivo in più per abbonarsi). Assolutamente da ascoltare! FEED

Microsmeta Podcast: se invece preferite podcast più brevi e che parlano di tecnologia vi consiglio Microsmeta. Le puntate durano senza dubbio meno di quelle del Nissardo e sono, come dire, più “concentrate” di tecnologia e d’informatica, tralasciando un po’ la componente musicale (non si può avere tutto 😀 ). Negli ultimi tempi, Alex si sta anche aggiornando per rendere il podcast anche un video-podcast con l’aggiunta di alcuni video (qualche esperimento l’aveva fatto anche in passato, ma stavolta ha più esperienza e sicuramente il risultato sarà ottimo), degli interventi di altri blogger e podcaster e ha anche aggiunto il feed per chi utilizza una connessione mobile con il cellulare, che ovviamente ha esigenze diverse (anche di banda) rispetto ad una connessione ADSL casalinga. Un podcast in continuo movimento e aggiornamento :mrgreen:FEED

Nel Garage: l’esperienza di Michele fatta con Bosforocast si sente anche in questo podcast. Questo podcast è prevalentemente musicale e la musica che viene passata è ovviamente Creative Commons, come quella degli altri podcast indipendenti e si concentra in particolare sulla musica punk, garage rock, reggae, ska, psychobilly… Anche se il podcast è prevalentemente musicale, come ho detto, questo non vuol dire che non ci sia spazio anche per la parte parlata. Michele infatti è molto simpatico e ha, per dirla complicata, un registro linguistico non troppo forbito 😆 e questo condisce la musica con molta ironia e simpatia. Anche in questo caso, la noia se ne sta bella distante 🙂 ! FEED

Ne ho tralasciati molti altri 😦 … Avrei voluto parlarvi, per lo meno, di Tecnica Arcana (magistralmente condotta da Carlo di cui però vi avevo parlato molte altre volte: la puntata sul P2P e sull’ADSL sono ottime e sono rimaste per me tra quelle che ho preferito 🙂 ), di Rockcast Italia (con la migliore musica Rock Creative Commons e non solo disponibile), di Itacast (perché non c’é Italiano più Italiano di un Italiano residente all’estero! Itacast è un podcast quasi mensile prodotto da due italiani residenti all’estero. Si ascolta buona musica e si discute del viaggio come scelta di vita), del Nanello (podcast musicale con musica principalmente elettronica e techno che dopo molto tempo di silenzio e tornato al computer e presto anche al microfono 🙂 ), di Radiografia (podcast condotto da due giovani folli milanesi 😀 ), di Scientificast (podcast, questa volta serio 😀 , su tematiche scientifiche, ma non solo capace di appassionare anche chi come me non è troppo appassionato di temi scientifici), della Tartaruga Tecnologica (un podcast che parla di informatica in modo semplice: se siete interessati all’informatica, ma al tempo stesso non siete molto esperti e volete che qualcuno vi spieghi semplicemente questo cose, la Tartaruga è il podcast che fa per voi 🙂 ), dell’Everyday Show with PB (con la migliore musica metal e rock rigorosamente CC e un tocco personale di simpatia di “un dottore in chimica con il pallino del podcast!!!” ), del The Funny Show (ogni settimana Funny conduce uno spettacolo di intrattenimento radiofonico ideato, condotto e registrato da lei, con diversi personaggi, per proporre il meglio della musica Rnb e Soul tratta dall’underground mondiale: definizione copia-incollata dal suo sito, ma non vedo il motivo per cui cambiarla visto che è già molto chiara), del Vispodcast (anche in questo caso, un podcast tecnologico che esprime il punto di vista personale di Vincenzo sulle notizie tecnologiche, dandoci modo di mettere ordine e di orientarci tra tutte le notizie che si susseguono giorno dopo giorno) e mi sembra (spero…) di non aver dimenticato nessuno…

Mi scuso per il ritardo e anche per essere stato, come al solito, troppo prolisso, ma alla fine anch’io sono riuscito a fare una lista dei miei podcast preferiti 🙂 …

Complimenti ancora agli organizzatori del Podcast Day per l’ottima idea e buon podcast a tutti 🙂

Ciao ciao!

🙂

Non c’è solo Mozilla Firefox ;-) …

13 settembre 2007

Ciao a tutti!

Forse il titolo può sembrare un po’ provocatorio, ma in questo post vorrei descrivervi le principali alternative al grande Mozilla Firefox. Sto abbandonando Firefox? Ma nemmeno per sogno 😉 (altrimenti perché avrei scritto così tanto su di lui?). Solo credo che sia sempre meglio conoscere le diverse alternative per poi scegliere quella che ci aggrada di più. Inoltre, anche gli altri browser hanno delle caratteristiche interessanti che vale la pena conoscere 🙂 …

Il problema principale di Firefox è la sua lentezza all’avvio e in generale il fatto che consuma una discreta quantità di RAM. Ho scoperto che alcuni utilizzano Internet Explorer (magari anche la versione 6, non aggiornata ) per pigrizia di cercare delle alternative, ma anche a causa di questo problema 😦 , anche se magari hanno Firefox installato. Effettivamente è un problema non da poco e a cui Mozilla dovrebbe prestare più attenzione, secondo me). Il browser di Mozilla si può comunque alleggerire: vi rimando ad una guida di GialloPorpora e ad un completo articolo su Megalab (comunque scritto da GialloPorpora 😉 , oltre che da Pacopas). Sui PC recenti la pesantezza di Firefox non è un problema, però non tutti hanno questa fortuna (o giustamente non vogliono mandare in cantina il vecchio PC dopo aver acquistato quello nuovo). C’è anche da dire che un passaggio ad un altro browser sarà praticamente obbligato per i vecchi Windows 9x (cioè quelli che non sono NT, 2000, XP o Vista) in quanto la prossima versione di Firefox (la 3) non supporterà più questi sistemi operativi e la versione 2 non sarà supportata per sempre (qualcuno sa fino a quando lo sarà?).

Queste sono le alternative che vi propongo, con qualche opinione personale (vista la lunghezza, ho preferito dividere il post; spero che questo non crei disagi: se ci dovessero essere lo riunisco 🙂 ):

(more…)

Nuovo microfono…

24 agosto 2007

Ciao a tutti!

Eccomi tornato dalla Francia, anche se con un giorno di anticipo…

Sembra impossibile, ma per riuscire a trovare un microfono come intendevo io (a basso costo soprattutto, non USB per evitare incompatibilità con Linux che prima o poi si deciderà ad arrivare 😀 e non i telefoni solo Skype) sono “dovuto” andare in Francia 😉 . Nei negozi in cui ho cercato qua a Verona, ho trovato solo apparecchiature quasi professionali (o almeno, penso, visto il costo…) oppure microfoni in vendita abbinata ad una webcam, che a me non serve, sui 40/50€ che è decisamente troppo per l’uso che ne devo fare.

In Francia invece ho trovato molto più assortimento e alla fine ho comprato un microfono da solo e delle cuffie con microfono. In particolare questi sono i due che ho comprato…

Trust MC-1200 & Trust HS-2100

e ho speso meno di 10€ in tutto 🙂 …

Adesso potrò finalmente sostituire il microfono intgrato dell’Eyetoy la cui qualità sicuramente non è il massimo :mrgreen: (come webcam, invece, non è malvagissima). So che il Dok e gli altri amanti della qualità audio impallidiranno 😀 , ma per me è già qualcosa (soprattutto dopo aver rovinato il podcast di Alex 😉 ). Almeno se qualche podcaster mi volesse coinvolgere (ne sarei felice, come sempre 🙂 ), mi posso presentare con un’attrezzatura un po’ più accettabile…

PS: questo vuole essere anche un saluto a tutti voi lettori, visto il periodo che mi aspetta che dovrebbe finire verso metà settembre. Nel frattempo devo studiare e tenere sott’occhio molte altre cose. Per chi vuole leggere qualcosa, il post precedente contiene gli articoli del blog che mi sembrano più interessanti.

A presto!

🙂

Lettori RSS: Firefox (grazie a Silviakittys)

11 marzo 2007

Continuiamo con le recensioni di lettori RSS per seguire i vostri blog preferiti senza doverli aprire uno ad uno. Questa volta è SilviaKittys di Tartaruga Tecnologica che ci riporta la sua esperienza, oltre ad una guida come sempre molto chiara, con Firefox. Infatti, lo stesso Firefox permette di leggere feed RSS senza installare nessun programma aggiuntivo e senza troppi fronzoli. Tuttavia per espanderne la capacità è possibile usare le estensioni che come sempre vengono in nostro aiuto 😉 … Grazie, Tartaruga! Se si vogliono aggiungere altri, c’è sempre posto 🙂 .

NewsFox: https://addons.mozilla.org/firefox/629/

Sage: https://addons.mozilla.org/firefox/77/

Wizz: https://addons.mozilla.org/firefox/424/

Buona lettura

🙂

PS: mi sono dimenticato di scrivere dove leggere… Ecco qua

Lettori RSS: Bloglines (grazie a GialloPorpora)

1 marzo 2007

Questa è l’esperienza di GialloPorpora con Bloglines, che è un lettore che non necessita di essere scaricato ed installato, ma funziona direttamente su una normale pagina, come anche GoogleReader e altri…

Vi invito a leggere la sua opinione, davvero ben scritta e molto completa, in questo post nel suo blog (o anche sotto, visto che GialloPorpora mi ha gentilmente concesso di ripubblicare il suo articolo) e, magari, a dire la vostra opinione. Buona lettura!

“Ci sono tantissimi modi di seguire i feed RSS: programmi desktop, estensioni per Firefox e servizi online. Prendendo spunto da un post di sleeping, che presenta Sharp reader, vi dico perché abbia scelto Bloglines per leggere i feed RSS.

Innanzitutto diciamo subito che ho iniziato a seguire i feed RSS con i segnalibri live di Firefox accorgendomi ben presto che non era un granché soprattutto quando il volume dei feed a cui mi sottoscrivevo aumentava sensibilmente. Ho quindi tentato con Thunderbird ma anche in questo caso non fui molto soddisfatto della scelta. Alla fine ho trovato un’estensione per Firefox: Sage (che uso tuttora) e già cominciava ad esserci un po’ di luce -). Alla fine ho provato qualche servizio web based come Google Reader e Bloglines e mi sono trovato molto bene con quest’ultimo.

Bloglines ho iniziato ad adoperarlo quasi per caso visto che era fra quelli supportati dalla nuova versione di Firefox 2.0 -) (vengono supportati di default anche My Yahoo e Google Reader). Ho poi provato anche Rojo (che non è supportato da Firefox ma si può sempre aggiungere) e quando trovo del tempo vorrei provare anche Netvibes di cui ho sentito parlare bene.

Ora seguo i feed RSS o dalla barra laterale di Firefox (usando Sage) o per l’appunto dall’account su Bloglines. Se qualcuno volesse provare Bloglines la registrazione è immediata e basterà importare il file OPML dei feed sottoscritti con altro lettore per iniziare subito la nuova esperienza. Se usate i segnalibri live per seguire i feed RSS per creare un file OPML vi consiglio di installare Sage, raggruppare tutti i feed in una cartella e far puntare Sage a quella cartella (vedere le impostazioni dell’estensione). Sage vi permetterà di importare la lista dei feed sottoscritti in un file OPML e tale file è importabile in qualunque altro feed reader sia esso di tipo desktop oppure web based.

Ecco come appare Bloglines:

Bloglines screenshot

Ecco alcuni motivi per cui ho scelto Bloglines:

  • possibilità di creare delle playlist con i feed che si segue più spesso raggruppati per tema. Quello che si vede nell’immagine non sono le playlist ma le cartelle che avevo creato con Sage, in realtà le playlist possono essere composte da feed situati in diverse cartelle e sono più gestibili;
  • possibilità di salvare la notizia per leggerla più tardi (clip);
  • layout essenziale e disponibile in lingua italiana;
  • possibilità di sottoscrivere le previsioni del tempo per la propria zona, nel mio caso la stazione meteo è situata a una quindicina di chilometri e ogni tanto ci azzecca;
  • presenza di utili accesskey per navigare fra le notizie e i diversi feed;
  • possibilità di scegliere fra alcuni feed suggeriti;
  • possibilità di avere un piccolo Blog, non un granché ma si può usare per fare annotazioni;
  • possibilità di sottoscrivere i risultati della ricerca come feed RSS.

La cosa più interessante in assoluto, a mio avviso, è la possibilità di sottoscrivere come feed RSS i risultati di una ricerca. Il motore di Bloglines cerca per un argomento da voi specificato fra tutti quelli presenti nei feed RSS condivisi dagli utenti e ne crea un feed RSS che si aggiorna continuamente con tutti i migliori (si spera) articoli sull’argomento. In realtà questo è il motivo principale per cui mi sono affezionato a questo feed reader-). A dir la verità nessuno dei post di questo blog è mai apparso nelle ricerche future di Bloglines ma chissà magari in futuro….. -)

Bene non so se vi ho convinto ad usare Bloglines, comunque l’importante è che sottoscriviate il feed del blog, poi usate pure il feed reader che vi piace di più -). Al momento ho 46 sottoscrittori il che mi rende molto felice -).

Sottoscritori di questo blog

Sarei molto curioso di conoscere gli altri due utilizzatori di Bloglines -). oppure qual è il feed reader che state usando.”

PS: Ho aggiunto anche delle foto che mi ha inviato Claudio nell’articolo precedente, se volete dargli un’occhiata…

🙂

Lettori RSS: GoogleReader (grazie a Claudio)

28 febbraio 2007

Questa è l’esperienza di Claudio con GoogleReader. La riporto pari pari come me l’ha inviata lui. Per chi volesse fare lo stesso, sapete come fare 😉 …

Sotto ho inserito delle foto che mi ha inviato Claudio che fanno vedere GoogleReader in azione.

“L’utilizzo di questo reader risulta piuttosto intuitivo e semplice, ma le potenzialità di sicuro non sono elevate. Certo è necessaria una conoscenza minima dei feed rss, ma questo sicuramente vale per qualsiasi tipo di lettore.

Devo premettere che ho dovuto cedere alle avances di Google (anche per questa applicazione) dal momento che la mia postazione qui in ufficio è decisamente obsoleta e per questo evito di sovraccaricarla troppo. Allo stesso tempo però devo dire che avere un lettore compreso nell’account on-line mi permette di avere i miei blog sempre disponibili da qualsiasi computer li consulti, senza il problema di copie e duplicati. Questo fattore lo reputo molto importante per chi, come me, ha tanti blog da consultare e pochissimo tempo per farlo, senza contare che la possibilità di segnare i posts interessanti, con la classica stellina di Google, da la possibilità di leggerli in un secondo momento senza rischiare di perderli nella quotidiana ondata di notizie.

Google Reader per ora è ancora in lavorazione, versione “Labs”, e questo comporta ancora una serie di piccoli disagi, ma chi è veterano dei prodotti Google sa che quotidianamente è possibile apprezzare dei miglioramenti evidenti.
Altro fattore discriminante è l’utilizzo sul mio Pc di Win98. Questo probabilmente è la causa di molte problematiche legate al buon funzionamento delle applicazioni on-line, ma vedendo il bicchere mezzo pieno permette a chi lo utilizza di determinare se quell’applicazione sia veramente valida o meno, visto che mette in risalto anche le più piccole falle dei prodotti
A grandi linee posso dire che, lentezza a parte, il sistema non è mai andato in crash anzi ha sempre gestito un gran numero di blog in maniera egregia. Dico questo perchè altre applicazioni, come ad esempio la nuova versione di Blogger, non mi funzionano proprio.

La pagina si presenta con una grafica molto essenziale e curata alla Google. Rispetto altri reader che si presentano simili ai classici client di posta, ha nella colonna principale unicamente la visualizzazione dei posts affiancati, a sinistra, dall’elenco dei Blogs a cui ci si è abbonati.
L’aggiornamento dei blog avviene automaticamente quasi in tempo reale evidenziando in giallo il blog che ha postato in quel momento.
La visualizzazione dei post avviene visualizzando solamente le immagini ed il testo, senza riproporre tutta la grafica del blog sorgente(come fanno alcuni reader). Questo a mio parere è decisamente un pregio visto che permette una lettura omogenea e scorrevole, senza dover passare da una formattazione ad un’altra in continuazione.
Unico problema sta nella visualizzazione delle immagini. Infatti quando un post è ricco di immagini consecutive, questo lettore non riesce ancora a disporle lungo tutta la pagina ma le sovrappone impedendo di vederle tutte.
Fino a qualche tempo fa questo reader non permetteva di visualizzare i video di youtube che venivano inseriti nei post, ora fortunatamente questo problema è stato risolto.
Altro elemento mancante, è la gestione dei commenti. Questa è una funzione che non mi sembra di aver visto, e per noi che intendiamo i blogs come post+commenti è un elemento a dir poco necessario, comunque non è detto che non venga implementato in futuro.

In definitiva ha tutte le potenzialità per diventare un ottimo lettore, ma ancora bisogna dargli tempo. Per ora chi non vuole rinunciare alla consultazione on-line dovrà accontentarsi delle funzioni minime.”

googlereader1.jpg

googlereader2.jpg

Grazie infinite, Claudio, per quest’ottimo articolo! Penso che sarà utile per tutti i lettori del blog 🙂 …

Ciao!

🙂

Lettori RSS: SharpReader

27 febbraio 2007

Ho provato diversi lettori RSS (tra cui FeedReader, RssReader, RssOwl e GoogleReader), ma li ho provato troppo poco per poterne parlarne un po’, anche perché alcuni mi mandavano in crash il sistema, sicuramente per colpa e delle mie librerie di sistema corrotte (urge formattazione 😉 ). Con FeedReader ho avuto anche il problema che non mi aggiornava il feed, anche se gli dicevo di aggiornarlo. E escluderei il problema firewall perché aveva tutti i diritti necessari, probabilmente qualche baco 😕 …

Comunque, quello che ho provato di più è stato SharpReader e devo dire che mi è piaciuto molto. L’ho trovato molto preciso e scattante, anche se l’avvio è un po’ lento. Purtroppo è disponibile solo per Windows 😦 . Si può scaricare da questo sito. Io ho usato la versione che non richiede installazione perché preferisco questo tipo di programmi. Ma andiamo con ordine e vediamo qualche schermata di questo software:

bilderman-20070226-15-10-10.png

Per abbonarsi ad un feed, basta inserire l’indirizzo e cliccare su “subscribe”. Abbastanza intuitivo, direi 😉 … Sulla sinistra c’è l’elenco dei feed a cui ci si è abbonati. Mi sono accorto solo ora che manca l’ottimo blog di Alex. Mi dispiace veramente, ma ho aggiunto un po’ di feed per fare delle prove e il tuo me lo sono dimenticato 😦 . Ora ho rimediato, naturalmente 😉 …

bilderman-20070226-15-11-43.png

I vari post vengono visualizzati direttamente anche all’interno di SharpReader senza dover aprire un altro browser. Davvero molto rapido e comodo.

bilderman-20070226-15-15-10.png

Per aggiornare i propri feed, bisogna cliccare su “refresh”. Nel caso ci sia un nuovo post, SharpReader ci informa cortesemente con un elegante pop-up laterale che ci dà anche i titoli dei nuovi post.

bilderman-20070226-15-19-51.png

Tra i lettori che ho provato, questo è l’unico che informa del fatto che un vecchio post è stato modificato, usando il carattere corsivo, come si vede nella foto sopra.

bilderman-20070226-15-10-48.png

bilderman-20070226-15-11-16.png

Ma la caratteristicache ritengo più interessante è quello di poter seguire i commenti direttamente da SharpReader e anche quella di scriverne di propri. Anche perché una delle parti più interessante di un blog è proprio quella dei commenti e partecipare attivamente alla vita di un blog commentando o dando consigli è fondamentale, a mio avviso (e non credo solo mio…).

Per vedere altre schermate del programma, potete dare un’occhiata a questa pagina del sito ufficiale, dove ci sono naturalmente anche altre informazioni.

Per non trascurare gli utenti Mac, ho cercato una guida che trattasse questo argomento e l’ho trovata a questo indirizzo in cui Salvatore Aranzulla presenta il lettore Vienna.

Purtroppo su Linux non sono riuscito a scrivere nulla 😦 . Quando troverò una buona guida la riporterò qui. Spero che questa presentazione possa servire a qualcuno e come stimolo per farne una voi, anche sul Ci vostro blog, di cui inserirò il collegamento in questa pagina. Ciao!

PS: se non sapete cos’è un RSS, vi rimando all’ottima puntata di Tecnica Arcana Telegrafica di Carlo, puntata 16 che potete trovare a questo indirizzo o di leggere la pagina della Wikipedia.

🙂

Richiesta sui lettori RSS

26 febbraio 2007

Come ho anticipato a Claudio in un commento, in uno dei miei prossimi “articoli” vorrei parlare di lettori RSS, della loro utilità e fare qualche esempio. Visto che il tempo è quello che è, non ho potuto ovviamente provare tutti i lettori RSS presenti nella grande rete, ma solo 4/5 e, per adesso, ne ho provato abbastanza seriamente solo uno (SharpReader) che è stato quello che mi ha dato più soddisfazioni. Attualmente ci sono circa una 15ina di abbonati al blog (GRAZIE A TUTTI!! 🙂 ) con diversi programmi. Il più diffuso è il browser, essendo alla portata di tutti. Infatti, i 3 browser (ma sicuramente anche altri) più importanti integrano un lettore RSS (IE solo dalla versione 7) di utilizzo immediato. Ma ce ne sono anche moltissimi altri, che solitamente sono anche più avanzati rispetto a quelli inseriti nei browser…

Quindi, se avete qualche esperienza con i lettori RSS (e credo proprio di sì visto che molti di voi sono blogger da ben più tempo di me 😉 ) e volete riportarla qui, la inserirò molto molto volentieri. Così viene fuori un articolo più interessante che riporti più impressioni possibili (e non sempre e solo la mia ;-) …). Mi farebbe davvero molto piacere qualche contributo.
Del tipo: Io uso XYZ (disponibile per il tal sistema operativo), perché… Le sue caratteristiche più interessanti sono… E magari qualche foto per vedere come si presenta esteticamente(per fotografare lo schermo con Windows potete usare questo programma, per Linux ce ne sono molti altri). Potete inviarmi tutto quello che volete da questa pagina (non dimenticate di dire chi siete, altrimenti non potrò inserirvi come legittimi autori 😉 ). Vi aspetto numerosi 🙂 …

Pubblicherò a breve qualcosa su SharpReader che ho trovato veramente buono, con qualche impressione e qualche foto di schermata prossimamente.

Ciao!

PS: per sapere come sono “tecnicamente” formati i feed RSS al loro interno e per conoscerne la storia, vi rimando all’ottima puntata di Tecnica Arcana Telegrafica di Carlo, puntata 16 che potete trovare a questo indirizzo.

🙂