Archive for the ‘firewall’ Category

Rendiamo eMule veloce e sicuro!

12 gennaio 2008

PREMESSA: QUESTO POST NON VUOLE IN ALCUN MODO INCITARE LA PIRATERIA DI ALCUN GENERE, MA SOLO ESSERE D’AIUTO PER CHI UTILIZZA QUESTA RETE PER LO SCAMBIO DI MATERIALE LEGALE (quindi materiale Creative Commons o materiale per cui il copyright sia scaduto o non ci sia mai stato, ecc). Ricordo, per esempio, che il famoso portale per scoprire nuova musica sotto licenza CC Jamendo (e sicuramente non solo lui) prevede lo scaricamento dei file anche attraverso BitTorrent o eMule per ridurre i costi di banda, quindi è sempre più importante saper configurare correttamente questo programma 🙂 …

Per vedere il grado di salute del vostro mulo, si fa riferimento alle due freccette che compaiono in basso a destra e che devono essere entrambe di colore verde (in questo caso si parla di ID alto, per quanto riguarda i server). Se una delle due o entrambe non lo sono, non potrete ottenere il massimo da eMule. Vi consiglio anche di leggere questa guida, anche se mi permetto, per l’esperienza che ho avuto, ma non la voglio far passare per regola generale (vedi sotto) di non sconsigliare l’utilizzo dei modem router come c’è scritto nella guida 😉 , anche se per un P2P non estremo credo siano adatti (forse quelli da 15€ no, però :mrgreen: ). Per avere entrambe le freccette verdi ci sono diverse possibilità [mi dispiace di dover dividere il post, ma non ho altra scelta, vista la lunghezza]: (more…)

Computer in panne. Aiuto!

8 ottobre 2007

Avrei voluto pubblicare almeno un paio di articoli in questi giorni, ma purtroppo si sono verificate una serie di sfortune e soprattutto di sfortunate coincidenze col PC, tanto che a cercarle apposta forse non ci sarei riuscito 😦 … Vi racconto qualche cosa visto che mi sembra anche tristemente divertente…

1) ieri ho disinstallato Active Virus Shield perché pensavo non mi servisse: sono sempre stato senza antivirus e non ho mai preso niente e soprattutto ogni tanto mi rallentava troppo il lavoro ed ero costretto a chiuderlo perché mi occupava il 100% di CPU. Nel caso mi dovesse servire, al massimo l’avrei reinstallato

2) Ieri inserisco una normale chiavetta con delle normali foto e copio alcune foto sul disco. Tutto assolutamente normale, poi spengo il PC. Quando ritorno mi sembra tutto normale, ma quando avvio il programma per masterizzare, mi dice che c’è un errore e non può avviarsi. A me serviva assolutamente e così provo ad disinstallarlo e reinstallarlo, ma non c’è niente da fare. Nel gestore processi vedo che c’è qualcosa di strano ed inizio ad insospettirmi

3) La prima cosa che faccio è recuperare il file di installazione di AVS e avviarlo (so che non è più disponibile, ma avevo qualche codice di licenza mai utiilzzato da parte). La prima volta la classica schermata blu di morte (che sinceramente è la prima volta che vedo sul mio nuovo PC) e soprattutto il computer si resetta da solo. Qua ho capito che era iniziata la battaglia 😀 . Faccio ripartire l’installazione chiudendo qualche processo che mi ispirava poca fiducia. Questa volta va a buon fine, ma non mi accetta nessuno dei codici di licenza che avevo: penso che abbiano bloccato la possibilità di nuove installazioni: quindi chi ce l’ha bene, ma non si può più installarlo. Io credo sia così se qualcuno è più informato si faccia avanti. (se qualcuno di voi già lo usa tenetevelo ben stretto che è il miglior antivirus!)

4) Faccio partire la scansione antispyware con A-squared che dopo un po’ mi trova 90 elementi probabilmente infetti (ottimo!!) e nel frattempo scarico Avira Antivir che molti sostengono essere il miglior (o comunque uno dei migliori) antivirus gratuito e lo scarico. Al termine dell’installazione mi dice che non può avviarsi perché il file taldeitali è stato modificato, probabilmente da un virus. Io capisco tutto, ma se installo un antivirus è perché ho un virus o no?

5) Faccio la scansione on-line di Kaspersky (che ho avuto qualche problema a far digerire a IE per delle protezioni ActiveX) e mi rileva due virus. Ovviamente non può eliminarli perché non è il suo scopo e per farlo bisogna pagare

6) Ripiego su un altro antivirus gratuito abbastanza conosciuto che ho sempre usato e di cui evito volontariamente di fare il nome per non insabbiarlo troppo (non è il Norton, ovviamente, anche perché non è gratuito…). Inizia la scansione e comincia a trovare un sacco di file infetti e la cosa mi sembra un po’ strana. Praticamente tutti i file .exe che avevo sotto documenti per lui erano infetti e la cosa mi sembra alquanto strana. Alcuni sono sicuramente virus, ma non può dirmi che WengoPhone è un virus. Poco male, alla fine della scansione gliei faccio saltare e amen. Il problema è che questo schifo mi cancella 6 file secondo lui infetti SENZA DARMI POSSIBILITA’ DI NON FARLO! E così mi ritrovo con explorer.exe che è un componente sui cui praticamente si basa la parte grafica di Winzozz allegramente eliminato, insieme ad un altra trentina di file curati non si sa perché e ad altri 3 file cancellati di cui ignoro il nome (saranno sicuramente dei file di sistema) e noto subito che è sparita la barra start ed il desktop!! Ho sperato almeno che li avesse messi in quarantena in modo da recuperarli o che avesse almeno creato un registro per vedere cosa aveva eliminato. Nulla!! Sei file sono spariti e 30 sono stati “curati” e io non ne so nulla!! Come si fa a fare un antivirus che cancella file a caso e non ti dice nemmeno cos’ha cancellato senza la possibilità di recuperarli?!?!

7) Nel frattempo Winzozz non si avvia più visto che manca explorer.exe. L’unica cosa che riesco a fare è entrare in modalità provvisoria, ma l’unica cosa che posso fare è ctrl-alt-canc e vedere XP che occupa miracolosamente 50MB di RAM 😀 . Da qui provo a dare il comando explorer, ma mi dice che non esiste. Vado col caro vecchio DOS di XP che si avvia anche senza grafica e copio il file explorer.exe da WinME a XP (con qualche ripassata della sintassi del comando copy che fa sempre bene 🙂 ). Niente: riesco a copiarlo, ma non dà segni di vita

8) Disperato, cerco un essere vivente che possa darmi qualche consiglio e trovo miracolosamente Frankie che qualcuno di voi conoscerà. Gli chiedo se può passarmi explorer.exe visto che anche lui usa XP Home SP2, quindi non dovrebbero esserci conflitti (a me basta che si avvii per recuperare le mie cose e poi formattare). Mi dice che non può perché l’ha diviso in due. Proprio io dovevo beccare l’unico al mondo che divide in due explorer.exe (scherzo, Frankie :mrgreen: )? Non so come, ma mi dice che esiste una copia di explorer.exe in C:\Windows\System32\dllcache. Ottimo. Almeno adesso lo copio al posto del vecchio explorer.exe di WinME e sono a posto. Adesso la modalità provvisoria si avvia con la grafica ed è già molto! Il programma per masterizzare ancora non si avvia…

9) Conclusione della storia: sto scrivendo dal vecchio PC e facendo dell’altro (almeno leggendo un buon libro non rischio di prendere virus o di cancellare dll di sistema 😀 ). La speranza è di trovare un disco esterno e buttarci dentro la mia roba, visto che sono quasi 40GB di dati che non vorrei perdere (forse so già a chi chiedere 🙂 ). Quindi occhio alle chiavette USB: secondo me sono ancora più pericolose di internet perché da internet ci si può proteggere con il cervello e un buon firewall, ma dalle chiavette no: avrà avuto qualche schifo in avvi automatico, nonostante io l’avessi disattivato…

Occhio all’antivirus che a me ha senza dubbio fatto più danni di un virus che si poteva tranquillamente eliminare senza cancellare altri cento file di sistema. Maledizione a lui!

Ci tenevo a ringraziare nuovamente Frankie visto che grazie a lui sono riuscito almeno ad avviare la grafica di Windows in modalità provvisoria 🙂 …

PS: visto che ci sarà sicuramente gente più esperta di me che legge questo blog vi spiego il problema in modalità non provvisoria, magari qualcuno sa risolverlo. XP era impostato per avviare automatica il mio account ora non si avvia più automaticamente, ma mi viene la lista tra cui scegliere. Sia che scelga Administrator che Sleeping, inizia l’avvio di Windows e subito dopo chiusura connessioni connessioni. salvataggio impostazioni e chiusura e ritorna alla scelta dei profili. Cosa posso fare?

Grazie a tutti quelli che vorranno aiutarmi e per gli altri spero di avervi strappato almeno un sorriso 🙂 …

Ciao ciao

🙂

Tornando al discorso sulla sicurezza

30 luglio 2007

Ciao a tutti 🙂

Come saprete, per qualsiasi computer o dispositivo connesso ad Internet un firewall è praticamente obbligatorio (per Windows soprattutto, ma anche per Linux, MAC, BSD e altri SO). In Linux e MAC è praticamente inutile l’antivirus, l’antispyware, l’antirootkit, l’antidialer (che bel casino di anti 😀 ), ma un firewall è praticamente obbligatorio per tutti. Per il firewall vi rimando al post che ho scritto qualche tempo fa, per gli altri vi rimando all’ottimo forum di Megalab (antispyware1, antispyware2, antirootkit. Per gli antidialer non trovo niente di interessante: se trovate qualcosa di interessante fatemelo sapere…

AGG (grazie a GialloPorpora): Beh, i dialer stanno andando fuori moda per due motivi:
– aumento connessioni ADSL
– sta sparendo IE6
quindi se ne parla molto meno, comunque Ewido (ex AVG anti spyware) era nato sopratutto come anti-dialer e spyware terminator stesso riesce a trovarli.
Diciamo che anti dialer specifici non ne conosco ma molti antivirus e software anti-malware riescono a beccarli.
Antivir in versione free , ad esempio è carente proprio da questo punto di vista e per quello uso spyware terminator prima e ora PrevX.

Quello di cui volevo parlarvi in questo articolo è l’argomento antivirus. Sono convinto che con un po’ di testa ed essendo protetti da un buon firewall, si può stare tranquilli anche senza antivirus. Io è da moltissimo tempo che non utilizzo l’antivirus e sono sempre andato tranquillo. Dopo scansioni periodiche che facevo con diversi antivirus, ho visto che dopo mesi nn avevo mai preso niente. Vi segnalo anche questo articolo che potrebbe essere interessante per chi ha voglia di smanettare per la sicurezza del proprio PC senza affidarsi a soluzioni esterne. Che ne pensate?

Quello che non mi convince degli antivirus è che occupano molto spazio sulla RAM e aumentava l’uso del processore appesantendo il sistema e io voglio avere il PC sempre agile. Beh, forse finalmente ho trovato un ottimo antivirus 😉 … Si chiama Active Virus Shield. Occupa davvero poco in RAM (se non sta facendo niente tra i 10 e 15MB di RAM). E’ basato sul motore di Kaspersky che è il motore per antivirus che ha staccato tutti gli altri come capacità di individuazione ed eliminazione virus. Questo è l’ultimo test fatto da quelli di Megalab e AVS si è diffuso ottimamente. Viene reso disponibile gratuitamente grazie al finanziamento dell’operatore americano AOL che offre anche la banda per lo scaricamento degli aggiornamenti. Basta avere un indirizzo mail valido per ricevere un codice di licenza che dura un anno. Non so per quanto tempo un antivirus con queste qualità possa essere reso disponibile gratuitamente, ma finché c’è 😉 …

Tanto per farvi capire la qualità, questi sono altri test che hanno fatto (qui e qui) e il fatto che il database dell’antivirus viene aggiornato ogni 3-4 ore. Non per niente sulla schermata principale del programma c’è la scritta “Powered by Kaspersky” 🙂

Passando ai difetti che ho trovato: scaricare gli aggiornamenti è abbastanza lento visto che vengono scaricati all’imbarazzante velocità di meno di 10KB/s e spesso anche meno, ma solitamente gli aggiornamenti sono di dimensioni abbastanza piccole. Inoltre il consumo di CPU aumenta considerevolmente in questo caso, non so perché… Inoltre, mi è capitato che mi dica che l’aggiornamento non è andato a buon fine, ma questo non ha comportato niente. Probabilmente è un baco di AVS… Per provare che il vostro antivirus sia attivo, potete usare questo file INNOCUO di prova…

Se usate un po’ di testa, per me si può benissimo stare anche senza antivirus, ma se preferite rivolgervi a soluzioni esterne, questa è sicuramente una possibilità da tenere in considerazione.

A proposito, MAI DUE ANTIVIRUS IN TEMPO REALE ATTIVI ALLO STESSO TEMPO!! Quindi se già usate un antivirus e volete provare AVS, disinstallate o disattivate il vostro attuale antivirus…

Due antivirus insieme non garantiscono maggiore sicurezza e anzi andando in conflitto tra loro probabilmente non proteggono niente, oltre al maggiore consumo di ram e CPU. Al contrario è possibile usare anche due antispyware insieme, mentre per i firewall il discorso è un po’ delicato. Se ad esempio siete dietro ad un firewall hardware (ad esempio, un router), è consigliato disattivare il firewall sul vostro SO (anche quello inserito nell’SP2 di XP), a meno di non avere particolare interesse verso la sicurezza e di essere in grado di configurarli adeguatamente per evitare conflitti…

Vi rimando anche all’ottava puntata del podcast della Tartaruga per altri approfondimenti a quest’indirizzo

Quali sono le vostre esperienze? Usate un antivirus? Se sì, quale? Cosa ne pensate di questo tema? Siete paranoici?

Ciao!

🙂

Router ADSL Netgear DG834G

13 aprile 2007

Ciao!

Come scrivevo nell’altro post, qualche giorno fa ho acquistato questo router. Le motivazioni per cui ho acquistato un router le ho scritte nel post relativo alla sicurezza che trovate qui. Le prime impressioni che ho avuto sono state decisamente positive. La configurazione (se si può chiamare così, visto che fa praticamente tutto in automatico) è davvero semplice. L’unica cosa per cui, ovviamente, bisogna configurarlo è per quei programmi che necessitano di avere delle porte aperte. Praticamente i programmi di P2P, come Emule e Bittorrent, che sono gli unici che finora ho configurato, ma ne voglio configurare anche altri, soprattutto per la rete di condivisione Gnutella. Skype, che non uso mai (anche perché mi blocca il PC se chiamo 😉 …) non ha invece bisogno di nessuna configurazione. Ad ogni modo, aprire le porte in entrata è davvero semplice ed è anche inutile spiegarlo visto che ci sono già delle ottime guide a questo scopo. Un’altra guida che ho trovato su come configurare Emule è questa, ma se avete difficoltà chiedete pure qui…

Onestamente mi aspettavo diversamente la rete Wi-Fi. L’avevo già usata da amici, ma mai configurata personalmente. Mi aspettavo che fosse più difficile, invece è veramente semplicissimo (come antenna ho usato l’adattatore USB WG111, sempre della Netgear). Non mi posso lamentare, visto che la connessione è molto rapida e automatica. Naturalmente la rete senza fili va protetta e per proteggerla ho usato WEP a 128bit. Sto pensando di usare WPA dopo che WEP è stato completamente bucato, ma sembra che il supporto sia ancora parziale. Mi informerò meglio e poi scriverò qualcosa. A questo proposito vi rimando ad una puntata del Vispodcast, dove Vincenzo parla esattamente di quest’argomento…

Ho avuto tristemente la conferma che la mia linea fa proprio schifo, veramente schifo. Prima lo dicevo senza numeri ed erano più che altro sensazioni, ora ho anche i “numeri”:

capture13-04-2007-153740.png

E il bello è che di sera/notte il margine di rumore si abbassa ulteriormente 😦 . Per interpretare questi valori, si può la stessa guida di prima. In pratica, dicono che con un margine di rumore inferiore a 5 ci sono quasi sicuramente dei problemi di allineamento. E io come massimo valore ho avuto 6… La centrale è a circa 4,5Km da casa mia. E per fortuna che sono praticamente in centro a Verona. Che vergogna! Ovviamente al 187 non sanno nemmeno di cosa stai parlando e i tecnici dicono che non si può fare niente. Ancora peggio: la colpa potrebbe essere mia visto che il router potrebbe non essere compatibile con le linee Telecozz. Che ignoranza (è comunque vero che 2 o 3 anni fa ci sono stati dei problemi di perdita di portante con questo router, ma sono stati da tempo risolti) … Per la linea che ho si comporta fin troppo bene, considerato che è riuscito a mantenere portante piena con un margine di rumore di 2db…

Tornando in argomento, mi aspettavo che la copertura Wi-Fi fosse maggiore. Io, infatti, ho la chiavetta a massimo 5 metri dal router e ho una copertura di 5 o 6 su 8. Mi aspettavo una copertura migliore dal Wi-Fi, però non l’ho provato in condizioni estreme. Lo sto usando (per adesso) in Wi-Fi per provarlo il più approfonditamente possibile, per vedere se sarei riuscito a configurarlo e soprattutto perché non sono riuscito a far andare in nessun modo (ho appena formattato, quindi non ci dovrebbe essere problemi software) la scheda ethernet che avevo appena comprato. Per fortuna, sono riuscito a farmi restituire i soldi in contanti. Ne comprerò un’altra appena ne avrò l’occasione…

Il firewall interno è ottimo, oltre che semplice da configurare. Ho fatto tutti i test possibili e li ha sempre superati al massimo. Tra l’altro, risparmia il carico di memoria al PC e permette prestazioni migliori, secondo me. Per esempio, con Emule e ZoneAlarm non ho mai avuto velocità superiori a 15KB/s, pur avendo ID alto, la rete Kad connessa e il firewall perfettamente configurato. Ora ho ottenuto picchi anche di 130KB/s. Considerando che sto condividendo pochissimo, è un bel risultato.

Anche per quanto riguarda il ping si è dimostrato molto valido (sono in interleaved, ovviamente), con una media di circa 40ms verso 192.168.100.1 (che è praticamente l’IP della centralina Telecom più vicina). Con il modem di prima, la media era di circa 45ms. Facendo il ping dal PC e non dalla diagnostica del router ottengo valori di circa 50ms.
Scaricando da normali server http ho ottenuto picchi di 250KB/s e anche di più (il massimo teorico della 2 mega è 256KB/s) e quindi sono pienamente soddisfatto, anche perché la connessione è comunque in Wi-Fi. Con il modem di Alice non ero mai riuscito a superare i 240KB/s.

Avendo un solo PC non ho purtroppo potuto testare la qualità della linea LAN e WLAN e il trasferimento di file nella rete interna.

L’unico problema piuttosto serio che sto avendo soprattutto oggi è quello dell’irraggiungibilità di alcuni siti (lo stesso sito della Netgear, ad esempio). Credo che questo sia dovuti ai DNS e quindi non credo che sia imputabile al router. Indagherò anche su questo…

Dimenticavo di dire che questo router supporta sia l’ADSL “normale” che quella 2/2+. Quindi nessun problema se la vostra linea è ADSL 2+ (se la banda è superiore a 8Mb/s allora avete una linea ADSL 2/2+)…

A parte qualche irrilevante problema dovuto principalmente alla mia linea da terzo mondo, lo considero un buon acquisto. Ah, il prezzo si aggira sui 90€ circa. Nella confezione si trova tutto il necessario e anche la chiavetta USB Wi-Fi di cui ho parlato sopra.

Se ci fosse qualcun altro con questo router, si faccia sentire per condividere la sua esperienza…

Se avete domande prima dell’acquisto, chiedete pure e cercherò di aiutarvi.

Voi come vi collegate ad Internet? Modem o router? USB o ethernet? O forse da una linea analogica 56k? Sono curioso…

Ciao

🙂

AGG: come non detto 😦 . E di sera sono anche arrivato ad 1db. Guardandola dal lato positivo, direi che per reggere in queste condizioni, il router dev’essere anche buono 😉 … Che schifo di linea che mi ritrovo 😦 …

capture20-04-2007-150716.png

Aggiornato l’articolo sulla sicurezza

5 aprile 2007

Nel caso il vostro lettore RSS non lo segnali, ho aggiornato l’articolo che avevo scritto tempo fa sulla sicurezza. Rispetto all’altro ho cercato di descrivere i firewall inclusi nei router e gli antidialer. Inoltre, ho aggiunto qualche altro particolare, aggiornandolo rispetto a quello vecchio.

Se volete leggerlo, è al solito posto, cioè qua. Spero possa essere utile. Fatemi sapere…

Ciao ciao

🙂

Metti alla prova il tuo PC/MAC

17 febbraio 2007

 

Metti alla prova la sicurezza del tuo computer! Attraverso questi test, potrai controllare la sicurezza del tuo browser e anche del tuo firewall. Se non sai cos’è un firewall, qui è spiegato bene.

Se usi WinXP con SP2, stai già usando un firewall, anche se forse non lo sai. Il firewall fornito con il SP2 di WinXp è, però, piuttosto misero, anche perché controlla solamente le connessione dannose in entrata e non filtra i programmi che tentano di accedere ad internet. Sempre meglio di niente, ma perché non proteggersi più seriamente? Se usi Windows, anche XP senza SP2, sei vulnerabile agli attacchi dei cracker. Ho trovato alcuni miei amici che pur avendo il SP2 di XP avevano disattivato il firewall. Non fatelo! A meno di non sostituirlo con un altro programma. La cosa migliore per proteggere il proprio computer è usare, oltre ad un buon antivirus sempre aggiornato ed ad uno, o anche più di uno, antispyware, anche un firewall. Ricordo a chi usi una connessione analogica attraverso un modem a 56k di dotarsi i un antidialer per evitare bollette stratosferiche. Un altro consiglio è quello di bloccare le telefonate agli 899, 144, 166 e compagnia bella presso il vostro fornitore. E’ una cosa semplicissima, ma che vi può salvare da molti problemi. Nel caso di una connessione a 56k è ancora più consigliabile del solito NON usare Internet Exploder che è fatto “apposta” per installare queste schifezze attraverso la “tecnologia” ActiveX. Usate Firefox o Opera e navigherete più tranquilli, oltre che meglio.

Tornando all’argomento firewall, qui potete trovare un elenco di alcuni firewall. Io personalmente uso ZoneAlarm, anche perché alcuni firewall che vorrei provare non sono compatibili con WinMe. Aggiornamento: per le vecchie versioni di XP non c’è più nemmeno un firewall che sia compatibile nella sua ultima versione 😦 . In ogni caso, l’aggiornamento di un antivirus è più importante rispetto all’aggiornamento di un firewall che è comunque efficace anche se non aggiornatissimo. Dopo aver scelto, installato e configurato a dovere un firewall (NON più di uno contemporaneamente!), visitate i siti qui sotto con il vostro browser preferito (ad esempio, Mozilla Firefox o Opera) e verificate di aver fatto un buon lavoro!

http://www.attivissimo.net/security/bc/pagina01.htm

broadband » Port scan

Turtle Firewall – On line Port Scanner

Il tuo browser è sicuro? – Salvatore Aranzulla

PC Flank: Make sure you’re protected on all sides

Shields UP! — Internet Vulnerability Profiling

Ricordo che i router, che soprattutto chi usa una connessione senza fili Wi-Fi conoscerà bene, hanno al loro interno n firewall integrato. In questo caso, si parla di firewall hardware. Solitamente, il firewall del router è attivo sempre dal momento che è fatto per essere sempre connesso ad una o più reti. I vantaggi di usare un firewall del router (come farò sicuramente io, quando lo comprerò) sono:

– la configurazione solitamente è immediata e anche per i programmi di P2P come Emule è solitamente necessario aprire due porte, ma tutto viene spiegato bene nel sito di Emule

– NON consuma risorse sul vostro PC: quindi per chi ha un PC vecchio o vuole risparmiare risorse è un’ottima soluzione

– è indipendente dal sistema operativo. Se ad esempio, ora state usando Windows e volete collegarvi ad Internet con Linux o MAC non ha bisogno di nessuna configurazione ulteriore e sarete subito pronti per navigare

– se avete più di un PC, basta configurarlo una volta sola per tutti i PC

– se usate un modem ADSL usb, usando una connessione Ethernet migliora la stabilità del sistema operativo (che è quasi per forza Windows, visto che i modem ADSL usb sono difficili da far funzionare in atri ambienti), oltre che della connessione

– permette di creare una rete tra i PC collegati e scambiare file ad altissima velocità, anche tra sistemi operativi diversi

– i router hanno anche molte altre caratteristiche, come quella di condividere un disco fisso di rete, o una stampante e mille alte possibilità che non conosco e che comunque c’entrano abbastanza poco con questo articolo

Gli svantaggi, pochi, a questa configurazione possono essere:

– richiede una spesa che per un buon router supera i 50€ e la spesa aumenta se si usa un router che faccia anche da punto di accesso Wi-Fi

– non tutti i router hanno una configurazione facile e a portata di tutti. Ho sentito parlare bene del Netgear DG834G o GT (e penso che sarà quello che acquisterò tra breve) sia in termini di stabilità che di facilità d’uso, ma credo che questo discorso valga anche per molti altri modelli di altre marche. Qui un’ottima guida di configurazione per i Netgear.

– richiede una porta Ethernet sul PC. Tutti i computer abbastanza recenti ce l’hanno, per altri (come il mio) è da acquistare a parte. Costa spesso meno di 10€, comunque

– il traffico in uscita non viene praticamente controllato, al contrario di quanto avviene nei firewall software, come ZoneAlarm. E’ anche vero comunque che i rischi vengono soprattutto dall’esterno… Nel caso prendiate un virus, questo potrà comunicare tranquillamente con l’esterno. Tanto solitamente i virus migliori sarebbero comunque in grado di disattivare il firewall, quindi occhio e sempre all’erta!

Buona sicurezza a tutti! E se ci dovessero degli errori o delle imprecisioni, fatemi sapere con un commento all’articolo. E se qualcosa non fosse chiaro o spiegato bene, chiedete. I commenti sono fatti apposta 😉 …
🙂