Archive for the ‘articoli’ Category

Salvare immagini in locale con OpenOffice.org Writer

23 giugno 2010

Ciao a tutti 🙂 . Penso di aver fatto il record, stavolta, con quasi un anno e mezzo di distanza dall’ultimo articolo 😉 … C’è ancora qualcuno che legge questo sventurato blog =) ?!

Solo un post veloce, quasi un promemoria anche per me, ma che potrà tornare utile a tanta gente, penso, che ha il mio stesso problema e su internet non è così veloce e facile trovare la risposta (e districarsi fra gente che non ha capito il problema e domande mai risposte). O almeno, io c’ho provato, ma mi sono stufato e ho preferito cavarmela da me (e ogni volta mi dimentico come si fa =D ).

Beh, vi è mai capitato di fare copia incolla di una pagina internet su Writer? Vi sarete accorti che le immagini contenute nella pagina non vengono realmente salvate nel vostro documento (come comportamento predefinito), ma ne viene salvato solamente il collegamento, con i diversi problemi che ne conseguono:

  • se non si ha a disposizione una connessione ad internet, l’immagine non sarà visibile se la connessione è lenta
  • ci vorrà molto tempo a scaricare le immagini e ogni volta che si apre il documento si perde un sacco di tempo
  • se l’immagine viene cancellata o spostata dal server (cosa molto frequente), rimarrà un triste riquadro bianco e l’immagine non si vedrà più

L’unico vantaggio sta nella dimensione del file che evidentemente rimane più piccola non salvando l’immagine in locale, ma non mi sembra una gran consolazione. Come fare a salvarla fisicamente all’interno del file per averla sempre a disposizione? In realtà è più semplice di quanto possa sembrare, ma purtroppo non molto intuitivo.

Basta andare su Modifica – Collegamenti, selezionare le immagini desiderate e cliccare su Interruzione. Tutto qui 🙂

A questo punto vi accorgerete che aumenterà la dimensione del file, ma le immagini verranno salvate permanentemente all’interno del file 🙂

A presto 🙂 … Chissà che durante l’estate non riesca a pubblicare qualcosa, ma non mi sento di promettere niente, anche perché quest’estate si promette molto pieni di impegni e di cose, anche belle, da fare 🙂

Voi, affezionati lettori (se mi avete ancora nel lettore di feed non potete che esserlo e ve ne ringrazio =) ), come state? Vi ricordo che la mia mail è sempre la stessa e che sono contento di ricevere posta da parte vostra 🙂 . Lasciate pure commenti dove volete che mi fa piacere leggerli 🙂 … Durante l’attesa (spero non troppo lunga) di un prossimo articolo non posso che consigliarvi di fare un giro per il blog. Potreste trovare qualcosa che vi interessa 🙂

Un saluto a tutti e un arrivederci a presto 🙂

Sleeping

Annunci

Non c’è solo Mozilla Firefox ;-) …

13 settembre 2007

Ciao a tutti!

Forse il titolo può sembrare un po’ provocatorio, ma in questo post vorrei descrivervi le principali alternative al grande Mozilla Firefox. Sto abbandonando Firefox? Ma nemmeno per sogno 😉 (altrimenti perché avrei scritto così tanto su di lui?). Solo credo che sia sempre meglio conoscere le diverse alternative per poi scegliere quella che ci aggrada di più. Inoltre, anche gli altri browser hanno delle caratteristiche interessanti che vale la pena conoscere 🙂 …

Il problema principale di Firefox è la sua lentezza all’avvio e in generale il fatto che consuma una discreta quantità di RAM. Ho scoperto che alcuni utilizzano Internet Explorer (magari anche la versione 6, non aggiornata ) per pigrizia di cercare delle alternative, ma anche a causa di questo problema 😦 , anche se magari hanno Firefox installato. Effettivamente è un problema non da poco e a cui Mozilla dovrebbe prestare più attenzione, secondo me). Il browser di Mozilla si può comunque alleggerire: vi rimando ad una guida di GialloPorpora e ad un completo articolo su Megalab (comunque scritto da GialloPorpora 😉 , oltre che da Pacopas). Sui PC recenti la pesantezza di Firefox non è un problema, però non tutti hanno questa fortuna (o giustamente non vogliono mandare in cantina il vecchio PC dopo aver acquistato quello nuovo). C’è anche da dire che un passaggio ad un altro browser sarà praticamente obbligato per i vecchi Windows 9x (cioè quelli che non sono NT, 2000, XP o Vista) in quanto la prossima versione di Firefox (la 3) non supporterà più questi sistemi operativi e la versione 2 non sarà supportata per sempre (qualcuno sa fino a quando lo sarà?).

Queste sono le alternative che vi propongo, con qualche opinione personale (vista la lunghezza, ho preferito dividere il post; spero che questo non crei disagi: se ci dovessero essere lo riunisco 🙂 ):

(more…)

OpenDocument o OpenXML?

18 agosto 2007

Mi capita raramente di creare un nuovo articolo solo per rimandare ad una notizia, ma questo è uno dei pochi casi. Cercherò anche di trarre qualche conclusione, aspettando le vostre impressioni…

Leggo su Slashdot un interessante confronto tra la penetrazione del formato di Office 2007 e OpenDocument, che è il formato usato principalmente da OpenOffice e KOffice, ma anche da molti altri software. Il confronto viene svolto “contando” quanto documenti nei due formati sono presenti su Internet e si vede come ODF (OpenDocument) sia molto più diffuso. Come alcuni hanno fatto notare, non si tratta di un metodo sicuro per dimostrare la penetrazione dei due software in quanto su Office 2007 e comunque possibile anche nei “soliti” formati binari .doc, .xls e .ppt, oltre che nei più nuovi .docx, .xlsx e .ppt, oltre al fatto, aggiungo io, che in entrambi i casi si tratta di numeri tutto sommato piccoli per poter decretare un “vinto” e un “vincitore”. Inoltre, da tempo esiste un’aggiunta gratuita che si può fare ad Office per permettere di salvare in OpenDocument, scaricabile da sourceforge. Vi invito ad approfondire la questione visitando anche i seguenti siti: http://www.geniisoft.com/showcase.nsf/archive/20070813-1201 e http://www.markshuttleworth.com/archives/132 , oltre a leggere i commenti su slashdot e sul blog geniisoft che aggiungono qualche considerazione interessante, da entrambi i punti di vista…

Questa è una mia rapida traduzione assolutamente non ufficiale dell’articolo di slashdot, per chi avesse difficoltà con l’inglese (così mi alleno anche per l’esame 😀 ):

“Negli otto mesi successivi al rilascio pubblico di Office 2007 (due mesi prima era disponibile solamente per la clientela aziendale), sono presenti meno di 2000 documenti in questo formato nella rete. Negli ultimi tre mesi, sono stati pubblicati in rete altri 13400 documenti in formato ODF, mentre ne sono stati aggiunti solo 1329 nel formato OOXLM (ndt: quello di Office 2007). Sarebbe difficile per Microsoft aumentare di 10 volte il numero di documenti OOXML, soprattutto tenendo conto del fatto che il 34% di questi nuovi documenti OOXML sono stati aggiunti su microsoft.com. Non mi sembra che questo sia un gran segno per la dominante suite d’ufficio di Microsoft.”

Tra l’altro la cosa buffa è che Microsoft ha chiamato il suo nuovo formato Office Open XML o semplicemente OpenXML, insistendo quindi molto sulla parola Open (quando in realtà tanto “open” non è). Verrebbe anche da chiedersi il perché di questa scelta così inusuale. Forse perché ha paura di OpenOffice e quindi vuole creare confusione tra gli utenti meno informati? Stranamente, non avevano altri nomi da dargli 😀 ?

In ogni caso, il fatto che la ISO continui a rifiutare il formato di Microsoft come standard è sicuramente una notizia positiva. Ricordo che OpenDocument è da diverso tempo standard ISO… Questo non potrà dirsi sicurezza di una vittoria certa di OpenDocument sul formato di Microsoft (è ancora troppo presto per dirlo), ma è sicuramente una buona notizia per noi amanti del software libero 🙂 …

Tra l’altro, Microsoft sta spingendo anche per l’adozione del formato XPS in luogo del superusato PDF (un lettore PDF penso che tutti ce l’abbiano installato sul proprio PC). E’ un formato praticamente sconosciuto e introdotto da poco, ma si può già leggere qualcosa sulla Wikipedia. E’ possibile salvare in questo formato da Office 2007, dopo aver scaricato da Microsoft un programma che permette anche il salvataggio in PDF. Installato .NET 3.0 viene creata una stampante virtuale, come avviene con il PDF da cui è possibile stampare da qualsiasi applicazione Windows. Come sempre, ho voluto sperimentare un po’ e ho utilizzato un documento PDF di solo testo di circa 350 pagine. L’originale in PDF occupa 3,94MB. Lo stesso identico documento stampato in XPS con la stampante ufficiale Microsoft occupa 133MB e 550MB se decompresso!! La differenza è che i PDF sono aperti e li leggo e li creo dappertutto con qualsiasi SO e con un’infinità di programmi, spesso liberi e gratuiti (oltre ad Adobe Acrobat), mentre gli XPS si creano solo su XP superaggiornato e su Vista, come se non esistessero altri SO. Almeno lo sforzo e le limitazioni producessero un file competitivo. Lascio trarre a voi le conclusioni 😉 [è stata solo una prova sporadica che non vuole in nessun modo considerarsi esaustiva: quando avrò più tempo ne farò delle altre un po’ più complete]…

Ciao a tutti!

Vi invito, come sempre, a lasciare commenti con le vostre impressioni, curiosità, miei errori, ecc

🙂

Il mondo dei podcast

29 aprile 2007

Salve a tutti!

Per prima cosa, mi scuso per il poco tempo che ho da dedicare al blog. Mercoledì avrò la simulazione della terza prova e sarà una vera tortura (un sacco da studiare 😦 ). Non vedo l’ora che finisca la scuola (ancora 38 giorni circa 😉 …).

In questo articoletto vorrei segnalarvi i podcast che ritengo più interessanti che ho trovato in giro per la rete. So che ho già fatto un articolo su questo argomento, ma ormai è piuttosto vecchio. Inoltre è stato letto davvero poche volte (circa una decina in tutto), sopratutto se confrontato con l’articolo sul Netgear che è stato letto già più o meno 350 volte! Vorrei presentarvi i podcast che ascolto di più, sia sulla scena italiana che non. Questi sono i podcast che valgono davvero la pena di essere ascoltati (tra l’altro dall’ultimo articolo, ne ho aggiunti di nuovi):

Avrei dovuto farlo prima, ma non ne ho avuto occasione: non so se ascoltate il Podcaffé qualche clic dal blog c’è stato…), ma ho in minima parte contribuito anch’io 🙂 . Dopo aver ricevuto l’invito a partecipare da Kirsten che è la simpatica conduttrice svizzera di questo podcast italo-tedesco, ho registrato un piccolo spezzone audio che lei ha inserito nel suo podcast. L’argomento di cui si parlava erano le tradizioni presenti in Italia durante il periodo pasquale (in effetti, è passato un po’ di tempo). Se volete sentirmi, vi invito a scaricare la puntata n°30 del Podcaffé da qui (dopo si clicca su “Diese Episode als mp3 herunterladen”). Riascoltando la registrazione, devo dire che è venuta piuttosto male e io ero anche abbastanza emozionato (soprattutto nella parte che ho fatto in tedesco), ma ho preferito non rifarla per renderla più sincera e spontanea. Quindi, ascoltate solo se sapete cosa state facendo 😉 (io parlo per un paio di minuti da 22’45”, ma vi invito ad ascoltarla tutta se masticate un po’ di tedesco).

Detto questo, mi sembra doveroso segnalare la puntata di Tecnica Arcana di Carlo, in cui parla dello standard VoIP SIP e su come l’interoperabilità di software che utilizzano SIP sia abbastanza ambigua. Un’altra occasione da non perdere se volete ascoltare la mia voce 😉 …

Ci tengo anche a segnalare la puntata n°16 di Microsmeta, in cui Alex ci parla di come si può risparmiare usando appunto la tecnologia VoIP (non nutro per niente simpatia per Skype, tuttavia la procedura indicata da Alex può essere usata per configurare programmi che usano il protocollo standard SIP). Preparati, Alex, perché ho da farti molte domande 😉 . Ad esempio, su come usare collegare un normale telefono RTG alla presa Ethernet del router. Ti farò sapere in privato e magari riporterò le tue risposte sul blog perché credo che possano interessare anche altri lettori.

Un’altra cosa che ci tengo a dire è che leggo molti blog, soprattutto quelli che trovate qui sulla destra, ma mi rendo conto di non commentare molto gli articoli o i vari post che vengono fatti. Questo succede non perché non mi interessa quello che dite, anzi, ma semplicemente perché non ho molto tempo e perché altre volte non so cosa dire. Quindi continuate tutti così!

Ultima cosa: mi sono iscritto su Jamendo. E che è?! In pratica è un sito da cui si può scaricare gratuitamente musica Creative Commons, con in più una vasta comunità alle spalle. Ci si possono scambiare consigli su nuovi album da ascoltare e quant’altro. Se qualcuno di voi ha un account su jamendo o lo vuoi fare, lo faccia presente e lo aggiungerò alla mia lista di amici (la mia pagina su Jamendo è questa). Se siete iscritti su Jamendo e non sapete cosa ascoltare, andate sul podcast di Andrea il Nissardo e ne troverete per tutti i gusti. Complimenti, Andrea! Se hai altri album da consigliarmi, te ne sarei grato. Se troverò qualcosa di interessante io, ricambierò sicuramente!

In questa lista, non sono presenti i blog cui dedicherò prossimamente un altro post…

Se avete un blog o un podcast da segnalarmi (magari condotto da voi), vi invito a contattarmi nel modo che preferite. Se avete delle altre proposte di collaborazione tra blogger (come è avvenuto felicemente qualche tempo fa sui lettori RSS), scrivetemi.

E fatemi sapere cosa ne pensate delle registrazioni 😉 …

Fine di questo post lunghissimo. Ciao a tutti!

🙂

Router ADSL Netgear DG834G

13 aprile 2007

Ciao!

Come scrivevo nell’altro post, qualche giorno fa ho acquistato questo router. Le motivazioni per cui ho acquistato un router le ho scritte nel post relativo alla sicurezza che trovate qui. Le prime impressioni che ho avuto sono state decisamente positive. La configurazione (se si può chiamare così, visto che fa praticamente tutto in automatico) è davvero semplice. L’unica cosa per cui, ovviamente, bisogna configurarlo è per quei programmi che necessitano di avere delle porte aperte. Praticamente i programmi di P2P, come Emule e Bittorrent, che sono gli unici che finora ho configurato, ma ne voglio configurare anche altri, soprattutto per la rete di condivisione Gnutella. Skype, che non uso mai (anche perché mi blocca il PC se chiamo 😉 …) non ha invece bisogno di nessuna configurazione. Ad ogni modo, aprire le porte in entrata è davvero semplice ed è anche inutile spiegarlo visto che ci sono già delle ottime guide a questo scopo. Un’altra guida che ho trovato su come configurare Emule è questa, ma se avete difficoltà chiedete pure qui…

Onestamente mi aspettavo diversamente la rete Wi-Fi. L’avevo già usata da amici, ma mai configurata personalmente. Mi aspettavo che fosse più difficile, invece è veramente semplicissimo (come antenna ho usato l’adattatore USB WG111, sempre della Netgear). Non mi posso lamentare, visto che la connessione è molto rapida e automatica. Naturalmente la rete senza fili va protetta e per proteggerla ho usato WEP a 128bit. Sto pensando di usare WPA dopo che WEP è stato completamente bucato, ma sembra che il supporto sia ancora parziale. Mi informerò meglio e poi scriverò qualcosa. A questo proposito vi rimando ad una puntata del Vispodcast, dove Vincenzo parla esattamente di quest’argomento…

Ho avuto tristemente la conferma che la mia linea fa proprio schifo, veramente schifo. Prima lo dicevo senza numeri ed erano più che altro sensazioni, ora ho anche i “numeri”:

capture13-04-2007-153740.png

E il bello è che di sera/notte il margine di rumore si abbassa ulteriormente 😦 . Per interpretare questi valori, si può la stessa guida di prima. In pratica, dicono che con un margine di rumore inferiore a 5 ci sono quasi sicuramente dei problemi di allineamento. E io come massimo valore ho avuto 6… La centrale è a circa 4,5Km da casa mia. E per fortuna che sono praticamente in centro a Verona. Che vergogna! Ovviamente al 187 non sanno nemmeno di cosa stai parlando e i tecnici dicono che non si può fare niente. Ancora peggio: la colpa potrebbe essere mia visto che il router potrebbe non essere compatibile con le linee Telecozz. Che ignoranza (è comunque vero che 2 o 3 anni fa ci sono stati dei problemi di perdita di portante con questo router, ma sono stati da tempo risolti) … Per la linea che ho si comporta fin troppo bene, considerato che è riuscito a mantenere portante piena con un margine di rumore di 2db…

Tornando in argomento, mi aspettavo che la copertura Wi-Fi fosse maggiore. Io, infatti, ho la chiavetta a massimo 5 metri dal router e ho una copertura di 5 o 6 su 8. Mi aspettavo una copertura migliore dal Wi-Fi, però non l’ho provato in condizioni estreme. Lo sto usando (per adesso) in Wi-Fi per provarlo il più approfonditamente possibile, per vedere se sarei riuscito a configurarlo e soprattutto perché non sono riuscito a far andare in nessun modo (ho appena formattato, quindi non ci dovrebbe essere problemi software) la scheda ethernet che avevo appena comprato. Per fortuna, sono riuscito a farmi restituire i soldi in contanti. Ne comprerò un’altra appena ne avrò l’occasione…

Il firewall interno è ottimo, oltre che semplice da configurare. Ho fatto tutti i test possibili e li ha sempre superati al massimo. Tra l’altro, risparmia il carico di memoria al PC e permette prestazioni migliori, secondo me. Per esempio, con Emule e ZoneAlarm non ho mai avuto velocità superiori a 15KB/s, pur avendo ID alto, la rete Kad connessa e il firewall perfettamente configurato. Ora ho ottenuto picchi anche di 130KB/s. Considerando che sto condividendo pochissimo, è un bel risultato.

Anche per quanto riguarda il ping si è dimostrato molto valido (sono in interleaved, ovviamente), con una media di circa 40ms verso 192.168.100.1 (che è praticamente l’IP della centralina Telecom più vicina). Con il modem di prima, la media era di circa 45ms. Facendo il ping dal PC e non dalla diagnostica del router ottengo valori di circa 50ms.
Scaricando da normali server http ho ottenuto picchi di 250KB/s e anche di più (il massimo teorico della 2 mega è 256KB/s) e quindi sono pienamente soddisfatto, anche perché la connessione è comunque in Wi-Fi. Con il modem di Alice non ero mai riuscito a superare i 240KB/s.

Avendo un solo PC non ho purtroppo potuto testare la qualità della linea LAN e WLAN e il trasferimento di file nella rete interna.

L’unico problema piuttosto serio che sto avendo soprattutto oggi è quello dell’irraggiungibilità di alcuni siti (lo stesso sito della Netgear, ad esempio). Credo che questo sia dovuti ai DNS e quindi non credo che sia imputabile al router. Indagherò anche su questo…

Dimenticavo di dire che questo router supporta sia l’ADSL “normale” che quella 2/2+. Quindi nessun problema se la vostra linea è ADSL 2+ (se la banda è superiore a 8Mb/s allora avete una linea ADSL 2/2+)…

A parte qualche irrilevante problema dovuto principalmente alla mia linea da terzo mondo, lo considero un buon acquisto. Ah, il prezzo si aggira sui 90€ circa. Nella confezione si trova tutto il necessario e anche la chiavetta USB Wi-Fi di cui ho parlato sopra.

Se ci fosse qualcun altro con questo router, si faccia sentire per condividere la sua esperienza…

Se avete domande prima dell’acquisto, chiedete pure e cercherò di aiutarvi.

Voi come vi collegate ad Internet? Modem o router? USB o ethernet? O forse da una linea analogica 56k? Sono curioso…

Ciao

🙂

AGG: come non detto 😦 . E di sera sono anche arrivato ad 1db. Guardandola dal lato positivo, direi che per reggere in queste condizioni, il router dev’essere anche buono 😉 … Che schifo di linea che mi ritrovo 😦 …

capture20-04-2007-150716.png

Sono vivo ;-) …

12 aprile 2007

Ho più o meno sistemato i problemi col PC (finalmente ho formattato 😉 …) con qualche vicissitudine divertente che racconterò domani e ho comprato il router Netgear DG834G di cui pure parlerò domani. Comunque un ottimo acquisto 🙂 . Adessolo sto usando in Wi.Fi, ma penso che in futuro lo userò col cavo ethernet normale (ovviamente anche qua c’è stata qualche vicissitudine, se non era troppo semplice 😉 ). Ora però non ho molto tempo per parlare perché dovrei anche studiare. A domani per altre mie notizie e qualcosa di nuovo…

Ciao!

🙂

Aggiornato l’articolo sulla sicurezza

5 aprile 2007

Nel caso il vostro lettore RSS non lo segnali, ho aggiornato l’articolo che avevo scritto tempo fa sulla sicurezza. Rispetto all’altro ho cercato di descrivere i firewall inclusi nei router e gli antidialer. Inoltre, ho aggiunto qualche altro particolare, aggiornandolo rispetto a quello vecchio.

Se volete leggerlo, è al solito posto, cioè qua. Spero possa essere utile. Fatemi sapere…

Ciao ciao

🙂

Mozilla Firefox per MacOS9

30 marzo 2007

Sembrerà impossibile, ma una delle chiavi di ricerca più usate per raggiungere il mio blog è proprio questa. Ovviamente prima ce ne sono molte altre, ma questa è abbastanza originale per me. Probabilmente questo è dovuto al messaggio di Ranieri (che non ci ha più fatto sapere se ha risolto…) in questo post. Mi sembra giusto, quindi, rispondere direttamente qui, anche se l’ho già parzialmente fatto in quel commento. Forse può essere anche questa discussione su hwupgrade.

Nel sito di Mozilla, viene suggerito di usare iCab e non Firefox perché Firefox non è più supportato in Mac OS 9, ma solo sulla decima versione del sistema operativo della Mela. Sul sito Mozilla.com dicono letteralmente:

“Due to the lack of developer interest, build machines, compilers and testing resources, the last mozilla.org software built for Mac OS 9 was Mozilla 1.2.1, released in December 2002. However, versions of our software that old are not recommended for security reasons. Therefore, for Mac OS 9 users, mozilla.org recommends iCab – which is, as far as we know, the only graphical browser currently maintained for Mac OS 9.”

Spero che questo possa essere di aiuto a qualcuno 🙂 … Fatemi sapere se lo è stato…

🙂

Ritorno dalla Grecia. E PS3!!

28 marzo 2007

Sono tornato dalla gita in Grecia sabato sera sul tardi, come ho scritto come commento nell’altro post. E’ andato tutto davvero molto bene e confermo che la Grecia ha un fascino particolare. Ho visitato i monumenti più importanti della città di Atene, di Corinto, di Micene e il teatro di Epidauro. Riguardo alla nave, mi ero preoccupato per niente 🙂 . Nel viaggio di andata il mare non era molto mosso e mi sono abituato abbastanza velocemente al fatto che tutto si muovesse, senza prendere nessuna pillola per il mal di mare, mentre nel viaggio di ritorno il mare era piuttosto mosso, ma non me ne sono accorto, forse perché la nave era comunque più grande, forse perché in parte mi ero abituato. Inoltre, entrambe le navi, soprattutto la seconda, erano ottime e all’interno c’era di tutto, persino la discoteca. A parte il fatto che da mezzanotte in poi hanno suonato solo musica greca (che è bella, ma alla lunga stanca), nonostante avessimo implorato il DJ di mettere dell’altra musica 😉 . Alcuni momenti monumenti sono tenuti bene, come il Partenone, mentre altri sono veramente trascurati, purtroppo. Tra questi soprattutto Corinto, dove per arrivare sembra di dover attraversare un campo-profughi dove bisogna camminare in fila indiana e stando attenti a dove si mettono i piedi 😦 . Visto il valore storico che hanno, meriterebbero di essere tenuti sicuramente meglio…

Altra cosa: finalmente è uscita PS3 nel nostro amato continente! Si è fatta un po’ attendere, ma alla fine è arrivata 🙂 . Io ho la fortuna di avere un amico appassionato di videogiochi che l’ha comprata subito e così ho potuto provarla direttamente e non nel negozio con la ressa di persone dietro che spingono. L’impressione che mi ha fatto è decisamente positiva. Una cosa che ho provato poco è stato il gioco in rete, anche se ho provato la navigazione su Internet che nonostante qualche piccolo problema di visualizzazione è andata bene. Dal momento che il mio amico possiede anche PS, ho provato anche la funzionalità di “riproduzione remota”, grazie alla quale è possibile visualizzare via Wi-Fi il contenuto di PS3 (quindi video, foto e musica) direttamente sullo schermo della PSP. E’ possibile fare lo stesso anche con la chat. La visualizzazione dei video è davvero ottima. Lascia davvero esterrefatti per la qualità e la riproduzione si avvia subito senza buffering. Il Sixaxis (il joypad) è veramente leggerissimo, forse anche per la mancanza, per ora, della vibrazione ed è sensibile al punto giusto. Il sensore del movimento l’ho provato poco e devo ammettere che non è proprio semplicissimo da utilizzare, ma è solo questione di prenderci la mano. Il mio amico lo usa già molto bene 🙂 . I giochi che ho provato sono stati Motorstorm e Resistance e mi sonoparsi entrambi realizzati bene, soprattutto se pensiamo che sono i primi giochi…

Che altro dire? Qualcuno di voi l’ha provata o magari ce l’ha già a casa? Cosa ne pensate?

E se siete indecisi sull’acquisto o volete fare qualche domanda direttamente a chi già ce l’ha, fate pure. Il mio amico sarà contento di rispondervi, spero 😉 . E sempre che non stia giocando 😀 …

Ciao!

🙂

A presto! Parto per la Grecia :-) …

18 marzo 2007

Lunedì parto in gita scolastica con la mia classe per la Grecia (sono in V). Andremo a vedere le classiche cose che si visitano in gite scolastiche di questo tipo e che io vedrò per la prima volta. Dicono che Atene sia davvero molto bella e che in foto rende meno rispetto a come è in realtà. Adesso potrò vedere dal vivo 🙂 . Faremo da Verona (dove io vivo) ad Ancona con il pullman e poi ci imbarcheremo per Patrasso. La traversata dura davvero molte ore e sembra che il mare sarà anche piuttosto mosso. Spero di non avere delle brutte ripercussioni, non essendo mai rimasto in nave più di mezz’ora. Speriamo bene…

Qualche altra cosa: giusto ieri il blog ha superato le mille visite!! L’altro sito ne aveva fatte circa 700 in tutti i mesi che è stato aperto (lo è ancora, comunque). Grazie veramente 🙂 … Tra l’altro non so perché, ma credo di essere simpatico a Google (e da qualche tempo anche a Microsoft; un po’ meno a Yahoo che non è ancora riuscito ad indicizzare correttamente il mio blog) perché anche cercando delle cose assolutamente generali, il mio blog è piuttosto avanti nei termini di ricerca: ad esempio “privatamente”, “www.mozillaitalia.it/firefox” o xp-antispy 3.96 dialer e cose di questo tipo. Adesso che l’hanno scoperto, chissà cosa faranno 😀 … Probabilmente cambieranno tutti gli algoritmi di indicizzazione 😉 …

Tra le altre cose è finito il primo mese dalla nascita del blog 🙂 . Non so se può essere interessante, ma nel caso lo fosse, potrei pubblicare qualche statistica, ad esempio riguardo ai post che sono stati più letti, dei termini di ricerca o altre cose di questo tipo…

Quindi in questa settimana non potrò rispondere ai vostri commenti o alle vostre mail, ma lo farò appena tornato. Tempo permettendo, vista l’uscita europea di PS3 🙂 . No, non sono io a comprarla. Andrò a provarla da un amico con la passione per i videogiochi. Vi invito comunque a lasciare commenti dove preferite: li leggerò e come sempre risponderò appena possibile.

Se riuscirò a fare qualche foto carina (o meglio a scroccarla visto che non mi porterò via la macchina fotografica, che comunque non sarebbe digitale) la inserirò qui…

Ciao ciao! A presto…

🙂

Un’ultima cosa: invito chi usa Firefox a controllare di avere davvero l’ultima versione disponibile che non è la 1.5.0.10 , ma la 2.0.0.2 (entro breve 2.0.0.3). Il ramo 1.5.x infatti verrà abbandonato se non sbaglio entro Aprile (qua serve GialloPorpora…) e quindi si rischia di usare un ottimo browser, ma non aggiornato perde molto. Tra l’altro, il ramo 2.0 porta diverse migliorie, come il controllo antiphishing, controllo ortografico integrato, maggiore velocità per il nuovo motore Gecko e altre cose che ora non ricordo. GialloPorpora se ci sei batti un colpo e spiegaci le differenze 😀 … Mi raccomando l’aggiornarmento!

Lettori RSS: Firefox (grazie a Silviakittys)

11 marzo 2007

Continuiamo con le recensioni di lettori RSS per seguire i vostri blog preferiti senza doverli aprire uno ad uno. Questa volta è SilviaKittys di Tartaruga Tecnologica che ci riporta la sua esperienza, oltre ad una guida come sempre molto chiara, con Firefox. Infatti, lo stesso Firefox permette di leggere feed RSS senza installare nessun programma aggiuntivo e senza troppi fronzoli. Tuttavia per espanderne la capacità è possibile usare le estensioni che come sempre vengono in nostro aiuto 😉 … Grazie, Tartaruga! Se si vogliono aggiungere altri, c’è sempre posto 🙂 .

NewsFox: https://addons.mozilla.org/firefox/629/

Sage: https://addons.mozilla.org/firefox/77/

Wizz: https://addons.mozilla.org/firefox/424/

Buona lettura

🙂

PS: mi sono dimenticato di scrivere dove leggere… Ecco qua

Piccole soddisfazioni e qualche delusione

4 marzo 2007

Quando avevo l’altro sito, ho sempre cercato di renderlo compatibile con gli standard del W3C, ma in pratica non c’ero mai riuscito perché o c’era qualche avvertimento o anche qualche errore. Tra l’altro, alcuni erano anche incorreggibili perché con Google Page Creator non si può modificare tutto l’HTML della pagina. E questo mi dava fastidio, sebbene la pagina si vedesse bene con tutti i browser. Ora col blog ho voluto rifare la prova di validazione ed è andata a buon segno e l’immagine a lato ne è il segno 🙂 . Era una cosa a cui tenevo, ma mi rimane il cruccio di validare anche i fogli di stile CSS. Infatti, questa validazione mi dà qualche errore che però non ho la più pallida idea di come risolvere perché credo che la modifica dei fogli di stile sia consentita solo a pagamento. Cosa mi consigliate di fare? Questa è la pagina da cui vedere i risultati…

E questa era la piccola soddisfazione. Passiamo alle delusioni:

  • SharpReader che ho presentato qualche post fa ha pensato bene di eliminarmi tutte le sottoscrizioni tutte di colpo senza nessuna motivazione valida 😦 . Molte sottoscrizioni le ho recuperate avendo esportato il file .opml per GoogleReader, ma le ultime sottoscrizioni le ho perse e ci metterò un po’ a recuperarle.. D’ora in poi SEMPRE una copia del file .opml da qualche parte del disco e magari anche in qualche servizio in rete… E lo consiglio anche a voi 😉 …
  • Penso che tutti sappiate dell’abolizione dei costi di ricarica per le ricaricabili. E questa non so quanto sia stata una buona cosa. O meglio in linea di principio era da fare, ma per il modo in cui è stata attuata era meglio lasciare tutto come prima. Io, per esempio, sono cliente Wind per la telefonia mobile (e mi sono sempre trovato bene) e Telecom/Alice per il fisso.Da quando sono abbonato ad Alice a canone, ho sempre sfruttato i messaggi gratis (10 al giorno verso tutti gli operatori). Da ieri questi messaggi non sono più disponibili 😦 … E questo era uno dei pochi motivi per mantenere telecozzz. A questo punto, consiglio agli utenti di Alice di informarsi sugli altri operatori che offrono tariffe migliori, oltre ad eliminare questo schifo di monopolio che ha rovinato le telecomunicazioni fisse italiane.
  • Non sono molto convinto che la nuova legge ci sia stata di grande aiuto, a questo punto. Ad esempio, Wind eliminerà i costi di ricarica ma solo per chi ha una nuova tariffa più costosa e Vodafone aumenterà lo scatto alla risposta a 0,19€. Alice ha eliminato i messaggi gratis (casualmente proprio il giorno di entrata in vigore della legge). Per chi ha operatori diversi da telecom, com’è la situazione dei messaggi gratis?

Tempo permettendo ho intenzioni di scrivere qualcosa sull’ADSL. Se qualcuno vuole collaborare parlando ad esempio della parte tecnica, dei vantaggi, delle tariffe dei vari operatori, ecc si faccia avanti…Niente ctrl-C ctrl-V da altri siti, però 😉 (a meno che la licenza non lo permetta)

PS: se volete abbonarvi ad Alice (pensateci due volte), NON prendete il modem a noleggio. Primo perché con 3€ al mese te ne paghi in poco tempo uno nuovo (il mio dopo 3 mesi aveva già il tasto di accensione rotto e l’ho aggiustato con un elastico 😉 ) e soprattutto perché è compatibile solo con linee Alice a causa di un firmware chiuso. Anche Silviakittys ci ricorda come Telecom tenda ad avere queste belle idee… Di offerte di modem/router di ottima qualità ce ne sono a bizzeffe. Se volete qualche consiglio, chiedete! Gli esperti qua non mancano…

Ciao!

🙂